La bioedilizia per un migliore risparmio energetico.

aprile 14th, 2014 by

conto corrente condominioLa questione del risparmio energetico è di grande rilevanza da un punto di vista collettivo, ambientale ed economico. Per ottenere dei risultati in termini di risparmio energetico, occorre semplicemente cambiare le abitudini e apportare le dovute modifiche agli edifici. Oggi, si parla tanto di un nuovo modo di abitare più rispettoso dell’ambiente in cui si vive e dunque si parla sempre più di bioedilizia. Lo scopo primario della bioedilizia è quello di migliorare la qualità della vita di ciascuno, mediante delle abitazioni dotate di nuovi e moderni accorgimenti, che consentono di ridurre sia l’inquinamento atmosferico che i consumi senza dover rinunciare ai comfort moderni a cui siamo tutti abituati. Le abitazioni della bioedilizia, utilizzano dei materiali naturali come il legno, la terra o la sabbia, per cui hanno una struttura identica a quella tradizionale, ma col vantaggio di non utilizzare additivi e di aumentare notevolmente l’isolamento termico, riducendo di conseguenza i consumi energetici. Inoltre, tutte le modifiche di riqualificazione energetica, aumentano il valore dell’immobile ed apportano considerevoli vantaggi economico-ambientali. L’eco-architettura, per esempio, vuole sfruttare le risorse naturali a nostra disposizione per quanto riguarda il raffreddamento della casa, mediante l’uso di condotti sotterranei o tramite una gestione intelligente delle correnti d’aria naturali. Per cui si tenta di trovare il giusto equilibrio tra comodità e natura, integrando sempre più il verde all’interno del centro abitato. Ancora tanti sono gli interventi di Bioedilizia: dal cappotto isolante in canapa e calce all’istallazione di caldaie a condensazione. Basta solo avvalersi di professionisti qualificati e la riqualificazione energetica è fatta! Al momento le detrazioni per gli interventi sopraelencati rimane al 36%.

Roma: Il primo quartiere sostenibile e il car sharing condominiale.

aprile 11th, 2014 by

conto corrente condominioRecentemente, anche la capitale si è impegnata e interessata nella sperimentazione di un servizio di car sharing condominiale, sia per fronteggiare le nuove e moderne necessità sia per ridurre gli ingorghi stradali e le inquinanti emissioni di C02. Il servizio di car sharing condominiale, consente l’utilizzo di autovetture in condivisione su prenotazione per agevolare gli spostamenti dei residenti del nuovo immobile sito in via di Casal Bertone 66, nel quartiere Tiburtino, che è stato riconosciuto primo quartiere sostenibile di Roma. Tutti i proprietari degli appartamenti, potranno così usufruire del car sharing condominiale ad un prezzo più basso rispetto a quello del servizio pubblico, con la comodità di avere sempre a disposizione delle automobili riservate sotto casa. Nello specifico si tratta di due vetture elettriche, un Doblò e una Cinquecento, aventi un parcheggio a loro dedicato all’interno del garage dello stabile di via di Casal Bertone 66, per essere prenotate e utilizzate dai condomini per i loro spostamenti in città. Tale interessante idea, che rappresenta un’innovazione per l’Italia, si colloca all’interno di una serie di iniziative verdi intraprese dall’immobiliare Rédais, che vuole creare una sorta di isola ambientale nel quartiere romano. Grazie all’iniziativa della Rédais e alla collaborazione dell’Agenzia Roma Servizi per la Mobilità di Roma Capitale, ha preso il via tale progetto che diffonde uno stile di vita più ecologico, più sensibile ai problemi ambientali e destinato con il tempo ad espandersi sempre di più.

Ecco perchè dovresti utilizzare IoCondomino.it

aprile 3rd, 2014 by

Come ‘conquistare’ i tuoi condòmini e semplificarti la vita.

RisparmioIoCondomino.it è un servizio per condòmini, amministratori e professionisti. Nasce in ottemperanza alla nuova riforma del condominio che prevede, su richiesta dei condòmini, l’attivazione di un sito web condominiale.

Perchè IoCondomino.it è molto di più di un sito web? Semplice! Un sito web per un condominio sarebbe oltre che superfluo più costoso sia in termini di realizzazione che di manutenzione nel tempo. Inoltre un amministratore dovrebbe gestire più siti per ciascun condominio gestito con un notevole dispendio di tempo e con notevole fatica. Con IoCondomino.it invece potrà accedere con una sola chiave d’accesso a tutti i propri condomìni. Anche i condòmini potranno accedere ad un’area riservata ed utilizzare tutte le funzioni utili alla propria gestione condominiale.

Il servizio costa più o meno un caffé al mese! A quanto ammonta la spesa condominiale per le fotocopie, i toner, gli invii postali, la cancelleria, le telefonate? Fai una somma e confrontala con il costo del servizio: potrai valutare la percentuale di risparmio complessiva. Inoltre, IoCondomino.it è ecofriendly se si considera il notevole risparmio di: stampe, toner, cancelleria, carburante e varie. Potrai diventare più amico dell’ambiente, se lo vuoi!

La perdita di tempo è un mancato guadagno. Un sistema di comunicazione istantaneo e di condivisione di documentazioni può farti risparmiare molto nella gestione condominiale. Il tempo che avrai risparmiato lo potrai re-investire in altre attività.

Non dovrai cambiare le tue abitudini, qualsiasi gestionale si integra perfettamente alla piattaforma IoCondomino.it.

 

Ristrutturazione edilizia? ThinkGreen!

aprile 2nd, 2014 by

conto corrente condominioLa questione del risparmio energetico è di grande rilevanza non solo da un punto di vista collettivo, ambientale ed economico, ma anche individuale. Per ottenere dei risultati in termini di risparmio energetico, occorre semplicemente cambiare le abitudini e i comportamenti di tutti i giorni. Oggi si parla tanto di un nuovo modo di abitare, più rispettoso dell’ambiente in cui si vive e dunque si parla sempre più di bioedilizia. Lo scopo primario della bioedilizia è quello di migliorare la qualità della vita di ciascuno, mediante delle abitazioni dotate di nuovi e moderni accorgimenti, che consentono di ridurre sia l’inquinamento atmosferico che i consumi senza dover rinunciare ai comfort moderni a cui siamo tutti abituati. Le abitazioni della bioedilizia, utilizzano dei materiali naturali come il legno, la terra, il canapulo o la sabbia, per cui hanno una struttura identica a quella tradizionale, ma col vantaggio di non utilizzare additivi e di aumentare notevolmente le prestazioni energetiche dell’abitazione riducendo di conseguenza i consumi energetici. Tali interventi di bioedilizia,  aumentano il valore dell’immobile e apportano considerevoli vantaggi economico-ambientali. Il concetto è quello di sfruttare le risorse naturali a nostra disposizione, un esempio può essere quello del raffreddamento della casa, ottenuto mediante l’uso di condotti sotterranei o tramite una gestione intelligente delle correnti d’aria naturali. Bisogna trovare il giusto equilibrio tra comodità e natura, integrando sempre più il verde all’interno del centro abitato. Thinkgreen per il tuo prossimo investimento!

Bike sharing come servizio condominiale. Cosa ne pensate?

marzo 31st, 2014 by

conto corrente condominioNel nostro paese il bike sharing sta conoscendo una certa espansione, sopratutto al nord Italia, sebbene rispetto agli altri paesi europei sia ancora piuttosto indietro. Il Bike sharing è un servizio ideato per ridurre il numero di automobili che transitano nei centri urbani, evitare di restare imbottigliati nel caos urbano e sopratutto ridurre l’inquinamento atmosferico. Tramite il bike sharing le amministrazioni comunali, mettono a disposizione di tutti i residenti, delle biciclette per effettuare dei brevi spostamenti all’interno della città. Inoltre, il servizio di bike sharing incrementando gli spostamenti in bicicletta apporta notevoli benefici alla salute e all’ambiente. Questa condivisione collettiva delle biciclette avviene in modo molto semplice, in quanto tutti i cittadini possono ritirare le bici poste negli appositi parcheggi presenti sul territorio fare in tutta tranquillità il loro percorso e infine lasciare il mezzo a due ruote in un altro parcheggio. Le città che hanno tale servizio sono circa 120, di queste, solo in 39 città vi è la possibilità di utilizzare una specifica tessera elettronica che consente di sbloccare la bici e lasciarle in qualsiasi altro parcheggio. Nelle restanti città, vige invece un sistema basato sull’utilizzo di una chiave personalizzata, che consente di prendere e di riconsegnare la bici nello stesso punto. Infine, grazie al bike sharing si ha anche un vantaggio di tipo economico, in quanto tutti coloro che abitano e lavorano nel centro della città, possono lasciare la propria automobile in garage e muoversi con la bici comunale, risparmiando così i soldi necessari per la benzina e i parcheggi. Noi lo vediamo come un utilissimo servizio che aiuta la salute, l’ambiente e il social quotidiano! Sarebbe possibile considerare tale servizio come spesa condominiale. A voi i commenti.

Quanto costerà, in definitiva, il conto corrente condominiale?

marzo 27th, 2014 by

conto corrente condominioSecondo l’Agenzia delle Entrate, il conto corrente condominiale va considerato come intestato ad una società e non ad una persona fisica. Proprio su questa interpretazione, da parte dell’Agenzia delle Entrate, l’imposta annua da pagare lievita dai 34,20 euro, nel caso di persona fisica, ai 100 euro nel caso di società. Tante le polemiche sulle diverse interpretazioni dell’imposta di bollo che andrà applicata ai conto correnti condominiali e una sola la domanda che più ci preme: quanto costerà, in conclusione, il conto corrente condominiale?

Inoltre, considerando il condominio come una società invece di una persona fisica, vediamo le banche autorizzate ad applicare commissioni sullo scoperto del conto corrente condominiale che invece non adrebberò applicate nel caso di persona fisica. La scienza giuridica considera i condomini come consumatori e quindi persone fisiche, pertanto possiamo dire che la posizione presa riguardo l’imposta di bolla di conto correnti condominiali sarebbe illegittima. Si tratta di violazione dei diritti dei consumatori? Vedremo come andrà a finire.

Quel “click” che ti aiuta a vivere meglio il tuo tempo e la tua città.

marzo 24th, 2014 by

È incalcolabile il tempo sprecato: le infinite file negli uffici pubblici, il caotico e stressante parcheggiare in città, la vita condominiale e la risoluzione dei suoi problemi. Oggi, grazie all’innovazione il tempo ti rimane per fare altro.

Redazione
Quello che stiamo per dire, non è frutto di visioni fantascientifiche ma di realtà già esistenti che hanno dimostrato di poter e saper cambiare la nostra qualità della vita. Parliamo dei vari software e delle varie applicazioni per smartphone e tablet, che in modo semplice e intuitivo, risolvono problemi pratici restituendoci tutto il tempo che altrimenti andrebbe perso. Infatti, pur non avendo particolari capacità tecnologiche è possibile saltare le interminabili file degli uffici pubblici, trovare parcheggio facilmente e senza ulteriori sprechi di carburante e di serenità mentale, risolvere i problemi del condominio e la sua gestione stessa in qualsiasi momento, anche davanti a un caffè!

Navigando online abbiamo trovato per voi alcune delle idee innovative e utili per il nostro vivere quotidiano:

Qurami. Dimenticate le file e l’attesa snervante degli uffici pubblici. Con Qurami puoi staccare un “numero virtuale”, tramite dispositivi mobili, in modo da poter ricevere una notifica quando il tuo turno si avvicina. È possibile verificare l’attesa in tempo reale.

Comuni-Chiamo. Modernizza la gestione della pubblica amministrazione e il suo legame con i cittadini. Nello specifico segnalazioni in tempo reale di problematiche riscontrate nei propri comuni e costante informazione sullo stato delle richieste d’intervento effettuate.

Parcheggiami. Un servizio che offre la possibilità di parcheggiare per uno o più giorni da privati che affittano garage o spazi inutilizzati. Utile per chi vuole eliminare ogni preoccupazione di parcheggio prenotando online e per i proprietari di garage che vogliono incrementare le entrate mensili.

Non poteva mancare IoCondomino.it. Soluzione cloud, in chiave social, che nasce proprio per semplificare la vita condominiale. È un servizio pratico e innovativo utilizzato da amministratori, condòmini e professionisti. Condivisione dei documenti del condominio, bacheca avvisi, forum del condominio, chat e rubrica contatti. Oltre al vantaggio economico, il servizio costa più o meno un caffè al mese, IoCondomino.it non necessita di alcuna installazione, infatti per utilizzare IoCondomino.it basta collegarsi da pc o dispositivi mobili alla rete internet e accedere con un nome utente e password. Piattaforma sicura e certificata per il trattamento dei dati sensibili.

Un click per voi e uno per noi!

Seguici sui social!

Il web, la privacy e IoCondomino.it

marzo 20th, 2014 by

abstract_acrylic_icon__laptop_computer_sjpg3118Dopo l’entrata in vigore della nuova riforma del condominio, la legge 220/2012, gli amministratori di condominio sono tenuti all’attivazione di un sito web condominiale se i condòmini ne fanno richiesta esplicita. Lo scopo di un sito web condominiale è quello di fornire delle informazioni in modo diretto e immediato per ottenere una gestione trasparente della contabilità e dei verbali, delle spese e dei resoconti delle assemblee condominiali. In tal modo, con pochi click, gli amministratori e i condòmini hanno sempre disponibile tutta la documentazione inerente al proprio condominio. Per accedere a tali documenti occorre semplicemente entrare in un area riservata, dove si deve inserire una username e una password, così da consentire solo agli utenti autorizzati di consultare la documentazione presente sul sito. Le spese di creazione di un sito web condominiale sono ovviamente a carico dei condòmini, che all’attivazione di tale servizio, vedrebbero annullarsi tutte quelle spese riguardanti il cartaceo e la comunicazione, come: i fax, le spedizioni postali, le telefonate e i costi vari di cancelleria. IoCondomino.it è più di un sito web! È una piattaforma cloud, con accesso riservato, studiata appositamente per il condominio: archivio documenti, bacheca avvisi, calendario di interventi di manutenzione, rubrica telefonica ed altro ancora. Infine, per quel che concerne la privacy, è importante affidarsi a dei gestori di servizi che utilizzano piattaforme sicure e certificate per evitare spiacevoli sorprese ad amministratori e condòmini. IoCondomino.it oltre ad avvalersi di una delle piattaforme più sicure e certificate del settore offre agli amministratori e ai condòmini maggiori vantaggi di quelli offerti da un sito internet. Nello specifico per gli amministratori la possibilità di usare IoCondomino.it in abbinata a qualsiasi software gestionale, la gestione personalizzata di più condomini da una sola interfaccia, anagrafica dei condomini e nessuna istallazione o download! Per i condòmini, invece, l’esperienza risulta essere molto piacevole grazie all’integrazione di funzioni come la chat, il forum e la possibilità di accedere da qualsiasi dispositivo senza nessuna istallazione. I costi del servizio sono davvero modici e decisamente inferiori a quelli di realizzazione e manutenzione di un sito internet. Vi auguriamo una buona ricerca in rete e vi ricordiamo che per qualsiasi domanda il nostro staff offre assistenza a nuovi e vecchi clienti sulla nostra pagina ufficiale di IoCondomino.it.

Condomini e residence nuovi servizi multimediali (tecnologia VDSL)

marzo 19th, 2014 by

Condomini e residence nuovi servizi multimediali (tecnologia VDSL)

Condomini e residence nuovi servizi multimediali (tecnologia VDSL)

Tra qualche anno, all’interno dei condomini e dei residence verrà introdotta una nuova tecnologia ancora poco diffusa, un innovativo sistema di connessione ad elevata velocità, che consentirà di accedere al web a costi davvero bassi e sopratutto di utilizzare numerosi servizi e applicazioni multimediali. La tecnologia in questione è quella di tipo VDSL o Very High bit rate DigitalSubscriber Line. Si tratta sostanzialmente di un’evoluzione dei sistemi asimmetrici ADSL, infatti essa prevede delle capacità trasmissive di svariate decine di Mbit/s verso l’utente e di alcuni Mbit/s verso la rete, purché il local loop abbia lunghezza massima dell’ordine di alcune centinaia di metri. Il VDSL permette di utilizzare la normale rete telefonica per la fornitura di servizi multimediali innovativi a larga banda, abbassando notevolmente sia i costi di installazione che di attivazione. La tecnologia VDSL non fa altro che convertire il doppino telefonico in una sorta di “Autostrada dell’informazione”, mediante collegamenti che arrivano fino a 52 Mbit/s in ricezione e 12 in trasmissione, per cui circa 6 volte più veloce della linea di tipo ADSL. I vantaggi che offre tale tecnologia riguardano: la protezione della sicurezza dei dati, la privacy, la manutenzione del servizio, tempi brevi di installazione, servizi di video on demand, telefonate tramite internet e applicazioni di sorveglianza. Per quanto concerne l’aspetto della legalità e della privacy, quest’ultimi sono garantite dal fatto che ogni utente del condominio naviga con un proprio indirizzo IP, per cui gli indirizzi non vengono mischiati. I costi dell’infrastruttura dati, che variano dal tipo di condominio, verranno ammortizzati grazie alla stipulazione di un contratto unico senza contare l’aumento di valore che subiranno le singole proprietà condominiali.

Lavanderia condominiale comune.

marzo 18th, 2014 by

OLYMPUS DIGITAL CAMERAIl servizio di lavanderia condominiale, esistente da parecchi anni nei Paesi del Nord Europa, in Svizzera e USA , si sta pian piano diffondendo anche in Italia. Esso consente di condividere le apparecchiature di lavaggio e asciugatura professionali ai residenti di un condominio. Il sistema innovativo di AHL o Apartment House Laundry, mette a disposizione un luogo comune dotato di lavatrici e asciugatrici dove i condòmini possono ritrovarsi per lavare il loro bucato, con un sistema di tipo self service, con dei vantaggi importanti sotto il profilo non solo economico e del risparmio di spazio nel proprio abitacolo ma soprattutto ambientali e sociali. Quest’ultimi derivano dalla condivisione di apparecchiature che permettono di ridurre i consumi di energia elettrica, d’acqua e di detersivi, quindi apportando un minore impatto ambientale. Sotto il profilo sociale, nella lavanderia condominiale, è possibile conversare e socializzare con gli altri residenti in attesa del proprio lavaggio. I costruttori e i progettisti odierni sono sempre più attenti al problema dell’ecosostenibilità, quindi progettano immobili che rispettano tale criterio. La prima azienda italiana ad introdurre la lavanderia condominiale comune è stata la Electrolux Professional. Tale azienda, ha offerto numerose e diversificate apparecchiature professionali in grado di rispondere all’ innovativo e sempre più diffuso concetto di CoHousing. Per co-housing o «abitare insieme» s’intende proprio la possibilità di dividere o condividere uno spazio abitativo e dei servizi comuni. Infine, il servizio di lavanderia condominiale comune non rappresenta solo un’innovazione tecnologica ma sopratutto un modo moderno ed intelligente di concepire l’abitare.